Un po’ della nostra vita a Nosy Faly

Incollo qui le parole della nostra amica Gegia Rigamonti, che è stata con noi per un soggiorno. Grazie!

“Ultimo giorno in Madagascar, oggi volo di rientro sapendo già che non è un addio ma un arrivederci. Il prossimo anno sarò di nuovo qui, con una carica in più perché saprò già chi e cosa troverò.

E a chi nei mesi scorsi mi ha detto : ‘la prossima volta vengo con te’, ora rispondo :
Preparati a partire se sei disposto a mettere in gioco tutto te stesso. Se hai delle competenze particolari da portare a questa gente che non ha nulla ma tanta voglia di imparare. Ma anche se non ne hai, purché tu sia disposto a collaborare a risolvere i tanti impegni e problemi della missione.

Preparati a partire se sei disposto a seguire le regole della casa imposte da Danilo, senza le quali sarebbe caos infinito. 

Preparati a partire se sei disposto a pranzare e cenare con riso e fagioli un giorno sì e un giorno si. 

Preparati a partire se pensi di poter fare la doccia e lavare i piatti con il secchio dell’acqua perché l’acqua corrente non esiste, c’è solo quella del pozzo. 

Preparati a partire solo se puoi accettare che il ragno, il serpentello e lo scorpioncino che puoi trovare in giro sono a casa loro, non sono velenosi e basta sigillarsi nella zanzariera appesa sopra al letto per dormire sonni tranquilli.

Preparati a partire se ami il canto del gallo e l’abbaiare del cane perché saranno quelle voci in concerto a darti la sveglia all’alba.

Preparati a partire se ami i bambini perché ce ne sono tanti in giro ma soprattutto i 4 piccoli di Danilo ti inonderanno d’amore e di coccole.

Preparati a partire se ami tramonti meravigliosi, spiagge piene di conchiglie e le piroghe dei pescatori.

Preparati a partire se hai almeno tre ciabattine. Perché una la userai per andare in giro nella terra e le altre le lascerai all’ingresso della tua stanza e della casa di Danilo. Se non ci saranno andrai a piedi nudi perché in casa tutto è pulitissimo.

Preparati a partire se hai tanto amore da donare ma soprattutto se sei disposto a riceverne il doppio di quello che donerai.

Se te la senti di partire dopo aver letto questo sei sicuramente una persona buona e allora con me o senza di me, decidi di partire. Probabilmente capiterà anche a te di considerarla l’esperienza più bella della tua vita. Per me è così!”

Questo slideshow richiede JavaScript.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...