Quando non c’è nient’altro

Quando non c’è nient’altro da dire, silenzio.

Quando non c’è nient’altro da fare, lascia che sia te stesso, sii e sii in compagnia del tuo cuore e questo indicherà il momento appropriato per agire.

Quando la lentezza del giorno soddisferà la tua volontà, legandoti con i nodi del disagio, riposa e ricostruisci la tua energia. Non c’è fretta, la priorità è che trovi di nuovo la tua essenza in modo da avere in te la gioia dell’essere e dell’essere.

Quando il vuoto si deposita nel tuo seno, dandoti la sensazione di angoscia e sfinimento, fissa la tua attenzione e trova in te stesso la comprensione di questo stato. È necessario scoprire noi stessi in tali stati, in modo che non diventino l’ignoto, l’incontrollabile. Tutto può essere cambiato, c’è sempre una nuova scelta per qualsiasi scelta sbagliata che hai fatto.

Quando senti dal tuo cuore che non c’è bisogno di preoccuparsi della vita, sappi che lui vuole solo che tu realizzi che nulla è così grave da perderti per sempre dalla tua divinità, essere condannato a non vedere più la luce che è per natura.

Non ti preoccupare, se sei consapevole di te stesso vedrai che la saggezza millenaria è con te, guidandoti momento per momento verso ciò che hai veramente bisogno di vivere. Abbi fiducia e vai nella tua via di pace.

Niente è più gratificante che vedere qualcuno che si immerge dall’oscurità credendo solo nell’esistenza della luce. Era sempre presente … Apri gli occhi …

San Francesco d’Assisi 

#buongiornoamici

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...